Self Comics – Nell’Isola dei Segni i sogni di Marga diventano fumetti

Un'illustratrice per l’infanzia che strizza l’occhio anche al mondo dei grandi con lavori totalmente autoprodotti.

Isola dei Segni è un progetto di Marga “BlackBanshee” Biazzi, illustratrice freelance da 15 anni impegnata in campo editoriale sia in Italia sia all’estero in progetti dedicati all'infanzia, ma con la grande passione per il fumetto e l'illustrazione più… adulta.

Dopo il successo ottenuto dai suoi lavori nelle due scorse edizioni di Cartoomics, Marga torna anche quest'anno nell’Area Self Comics con lavori vecchi  te nuovi totalmente autoprodotti.

Per chi se li fosse persi nelle passate edizioni, Marga riproporrà Ballate di mezza estate (una raccolta di racconti illustrati che rappresenta il suo primo passo nel mondo del fumetto: 6 episodi che narrano di creature e ballate antiche rivisitate in chiave gotica/horror) eEllefolk Mundi, una raccolta di illustrazioni a tema folk e divisa per argomenti, tra sirene, fate, yokai giapponesi e altro.

Potrete poi trovare Istantanee in divenire, un artbook di 62 pagine in formato A4 che raccoglie immagini del genere più svariato, come delle istantanee, appunto, del lavoro creativo di Marga: disegni per un target adulto, ma anche soggetti per bambini “carini”, eco di quello che è il lavoro “ufficiale” della giovane artista. La novità di quest'anno è Istantanee in divenire 2, secondo volume della raccolta di illustrazioni a tema vario ed eventuale. Saranno poi presenti i lavori dell'ultimo anno e quelli realizzati per il calendario 2017, ormai esaurito.

Infine, Marga offrirà in vendita anche gadget cartacei incentrati sempre sulla sua produzione illustrativa, come segnalibri, posterini, miniposterini e tazze.