Self Comics – Con “The Last Bacchae” la mitologia greca diventa un fumetto

The Last Bacchae è un webcomic attualmente in lavorazione realizzato da Arabella Salvini, Martina Bonanni e Marco Veninati, tre giovani e promettenti fumettisti che si occupano, rispettivamente, di matite e sceneggiature, colore e inchiostri.

The Last Bacchae parla di mitologia classica (con particolare attenzione verso la mitologia greca) in una chiave moderna ed eclettica, inquadrandola in una storia più ampia, che fa da cornice ai miti e alle tradizioni che tutti conoscono o hanno studiato a scuola.

La storia principale segue le avventure e la crescita personale di Seren Calvert, giovane studentessa che nel corso di una gita scolastica a Delfi viene coinvolta nelle sue passioni un po’ troppo da vicino, e si ritrova così a dover aiutare, volente o nolente, quelle divinità che mai prima avrebbe creduto essere reali oltre la pagina stampata e ai papiri e manoscritti che sogna, un giorno, di studiare dal vivo come archeologa. Viene catapultata infatti nelle battute finali di una millenaria lotta tra dei e uomini dove i primi, non ancora del tutto morti come sosteneva Nietzsche, sono ancora impegnati a tentare di riparare un torto fattogli all’alba dei tempi, quando Prometeo rubò il fuoco.

Durante questa edizione di Cartoomics il trio di The Last Bacchae presenterà nell’Area Self Comics del Padiglione 16 (Tavv. 33 e 34) il primo artbook che espone il progetto. Il volume conterrà, oltre a varie illustrazioni già pubblicate sui social (sui quali il team è particolarmente attivo), anche le prime tavole del fumetto in anteprima, i retroscena e work in progress inediti, interamente a colori, che forniranno una panoramica completa sul lavoro.

Sarà inoltre disponibile altro materiale promozionale realizzato appositamente, come stampe, cartoline e segnalibri realizzati con le illustrazioni in singolo. In più, verrà offerta una piccola storia illustrata, autoconclusiva e realizzata in bianco e nero, che riprende i personaggi principali e le atmosfere in cui si muovono. Oltre a questo, gli autori saranno disponibili presso lo stand per firmare le copie e realizzare sketch, disegni e vignette dal vivo, su richiesta di chi vorrà vederli all’opera e tornare a casa con qualcosa di inedito e personalizzato.